Videogiochi
188visto 0 Commenti

Trove: gioco di ruolo che crea dipendenza

di il 22 aprile 2018
Dettagli
 
Valorare Editore
Punteggio Totale

Passa il mouse per valutare
Valutazione del visitatore
Punteggio dell'utente

Hai valutato questa

 

Trove è un coloratissimo titolo, uscito nel 2015, che fonde Minecraft con i giochi di ruolo multiplayer online. Se amate o avete amato Minecraft potete proseguire la lettura, in caso contrario vi consiglio di leggere altro.

 

I LIMITI DI MINECRAFT

Come ho scritto in un precedente articolo, Minecraft è stato uno dei videogame più rilassanti a cui abbia mai giocato. Poter vagare in terre desolate, costruire, coltivare, pescare o scavare in cerca di minerali preziosi è un’esperienza che trovo estremamente piacevole.

Ma il punto di forza di Minecraft è anche il suo tallone di Achille, perché l’estrema libertà senza una struttura di gioco genera noia. Dopo aver costruito qualche casetta o essersi spinti in costruzioni più complesse sopraggiunge la necessità di trovare un senso a ciò che si sta facendo.

E così, li dove finisce Minecraft, comincia Trove che tenta di colmare i deficit del gioco a cui si ispira con discreti risultati.

 

LE INNOVAZIONI DI TROVE

Trove emula Minecraft ma lo reinventa con gusto trasformandolo in un MMORPG Voxel Based, ossia un gioco di ruolo, in rete, multigiocatore, di massa, basato sui voxel. Cosa sono? Semplicemente il corrispettivo dei pixel ma in un ambiente tridimensionale.

Le distese verdi di Minecraft sono state sostituite da tanti reami pieni di quest, nemici da sconfiggere e dungeon da completare. Ogni giocatore può creare la propria casa e spostarla da un reame all’altro anche condividendola con i propri amici. Se poi si aderisce ad un Club ogni costruzione singola o di gruppo sarà salvata sui server di gioco offrendo la possibilità ai giocatori di costruire intere città.

Come in Minecraft anche qui troviamo un approfondito sistema di crafting che si svilupperà lungo il gioco sbloccando ricette e collezionando materiali.

Trove

I PERSONAGGI

Per giocare a Trove dobbiamo inizialmente scegliere da una rosa di 13 classi. Senza elencarle tutte possiamo partire da un Barbaro, da un Pirata oppure da un Mago o da un Pistolero, ecc. Come in ogni gioco di ruolo che si rispetti tutti i personaggi hanno le proprie caratteristiche ed armi personalizzate, con punti di forza e di debolezza e tutti sono completamente personalizzabili, dal colore dei capelli, all’acconciatura. A differenza di Minecraft qui abbiamo anche degli straordinari mezzi di locomozione. Ogni classe infatti dispone di un animaletto porta fortuna, che assegna al personaggio diversi punti di forza e di un altro animale da cavalcare, disponibile fin da subito

Trove

IL GIOCO

Trove è un gioco dalla curva di apprendimento un po’ ripida oltre al fatto che è tutto in inglese. Ad aiutarci c’è un tutorial (sempre in inglese) che ci insegnerà a muovere i primi passi nel colorato mondo dei cubetti. Una volta completato il tutorial ci troveremo nella piazza principale del gioco chiamata Hub World. Da qui potremo esplorare vari reami, ognuno sbloccabile in base ai punti esperienza accumulati, oppure fare acquisti negli shop o con soldi veri o con la valuta virtuale di Trove. L’obiettivo è quello livellare, accumulare punti esperienza sconfiggendo nemici e craftare migliaia di oggetti sbloccabili grazie ai materiali recuperati nei vari reami.

 

CONCLUSIONE

Trove è un gioco Free to Play per Computer e Console, che si limita soltanto ad invitare il giocatore all’acquisto di nuovi oggetti senza limitarne la giocabilità. In Trove se vogliamo possiamo fare tutto gratuitamente e spendere qualche soldo vero giusto per rendere omaggio al team di programmatori che ogni giorno si dedicano a migliorare il gameplay introducendo continui aggiornamenti e novità. I casual gamers potrebbero giudicarlo troppo semplice e ripetitivo ma con un approccio più profondo scopriremo un gioco ricco di contenuti e funzionalità sempre nuove, senza l’obbligo di mettere mano al portafoglio.

ANDREA CUCCI

Sii il primo a commentare!
 
Lascia una risposta »

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.