Videogiochi
314visto 0 Commenti

RESIDENT EVIL BIOHAZARD

di il 9 Febbraio 2017
Dettagli
 
Valorare Editore
Punteggio Totale

Passa il mouse per valutare
Valutazione del visitatore
Punteggio dell'utente

Hai valutato questa

 

Dopo un poco apprezzato quinto capitolo ed un, oserei dire, pessimo sesto, ecco che la Capcom torna alla ribalta sfornando un inaspettato e sorprendente settimo capitolo di una delle mie saghe preferite; Resident Evil. Comincio subito col dire che col resto della serie non c’entra nulla, durante il gioco troveremo giusto qualche riferimento a Racoon City ma nulla di più. Pauroso, oscuro e adrenalinico sono veramente contenta nel dirvi che questo gioco ha esaudito in pieno tutte le mie aspettative, finalmente sono riuscita a giocare ad un survival horror come non succedeva più da diversi anni, purtroppo però non sono tutte rose e fiori.

La storia si svolge in Louisiana, nel sud degli Stati Uniti, il nostro protagonista, Ethan Winters, a tre anni dalla scomparsa della moglie riceve un messaggio decisamente inaspettato. La moglie, creduta ormai defunta, tramite una videocassetta, manda un messaggio a Ethan, nel quale gli dice esplicitamente di non cercarla. Nonostante tutto, il nostro protagonista, decide di raggiungere la casa nella quale è stato girato il filmato. Apparentemente disabitata, Ethan si accorgerà presto che in realtà, all’interno di quelle mura ci abita una famiglia molto particolare: i Baker. 

Questo gioco l’ho trovato molto coinvolgente e adrenalinico, ci sono stati momenti in cui sono letteralmente saltata dalla sedia; purtroppo però è ora di passare alle note dolenti. Il gioco l’ho terminato in circa 12 ore, sicuramente sono state ore molto intense e soddisfacenti ma, può un gioco di 70 euro durare così poco? La Capcom ha già messo a disposizione sul PlayStation store il primo DLC, disponibile dal 31 gennaio, al prezzo di circa 10 euro e un secondo, che sarà acquistabile dal 14 febbraio , non sappiamo ancora il prezzo ma è facilmente intuibile. A marzo invece ci sarà un DLC rilasciato gratuitamente, NOT A HERO. 

Secondo me, questa è una mancanza di rispetto verso i giocatori che si sono comprati il gioco al day one a prezzo pieno e che si ritrovano in mano un prodotto incompleto, infatti la Capcom ha annunciato che i DLC saranno il completamento della trama. 

Il primo DLC, BANNED FOOTAGE VOL. 1 include due videocassette e una nuova modalità di gioco:

BEDROOM: bisogna fuggire dalla stanza senza farsi prendere da Marguerite; 

NIGHTMARE: sopravvivi fino al mattino sconfiggendo ondate di nemici;

EXTRA MODE: ETHAN MUST DIE: nuova modalità di gioco (non supportata da PSVR). 

Il secondo DLC, BANNET FOOTAGE VOL. 2 include due videocassette e una modalità di gioco aggiuntiva:

21: rischia la vita nel gioco di Lucas;

DAUGHTERS: scopri la famiglia Baker prima degli eventi di Resident Evil Biohazard;

EXTRA MODE: JACK’S 55TH BIRTHDAY: fai mangiare a Jack una grande quantità di cibo prima dello scadere del tempo (non supportata da PSVR). 

In conclusione, sicuramente un bellissimo gioco che mi è piaciuto veramente tanto ma sono rimasta molto delusa dalla Capcom e dal suo comportamento, posso solo dire che il prossimo gioco non lo acquisterò al day-one, aspetterò invece l’uscita della Special Edition completa di tutto.

LORENA LUNARDI

 

Sii il primo a commentare!
 
Lascia una risposta »

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.