Videogiochi
334visto 0 Commenti

Mass Effect Andromeda….Le roi est mort vive le roi !!!

di il 1 Agosto 2017
Dettagli
 
Valorare Editore
Punteggio Totale

Passa il mouse per valutare
Valutazione del visitatore
Punteggio dell'utente

Hai valutato questa

 

Salve oggi  ho voglia di dire la mia su Mass Effect Andormeda. Questo nuovo capitolo della saga di Mass Effect  non ha nulla a che vedere con la precedente trilogia e gli indizi all’interno del gioco come : Una nuova galassia, una nuova storia e la distanza temporale di circa 600 anni ne sono un’indizio abbastanza lampante per far capire a chiunque che non è possibile un paragone tra le due tipologie di videogame, ma purtroppo la critica non ha colto questi indizi e su certi articoli a sparato a zero come se fosse il peggior gioco di sempre. Giocando a M.E. Andromeda la prima cosa che ti colpisce è l’importanza dell’esplorazione all’interno della main quest, poiché in ogni Pianeta, asteroide, satellite o relitto si possono celare risorse per la creazione di equip o scoperte, la storia è molto carina e ho trovato gradevole l’opzione di scelta del sesso del protagonista all’interno del gioco, il che  aumenta a mio parere la capacità di coinvolgimento da parte del giocatore o della giocatrice.

Il tema principale del gioco è quello di esplorare la galassia Andromeda in modo da trovare pianeti colonizzabili, allacciando rapporti e alleanze con le varie razze presenti all’interno della galassia e combattendo quelle che risulteranno ostili e non sottovalutate questo punto perché all’interno della main quest sono fondamentali , ma di come procede la storia non ne parlerò, per evitare spoiler , ma posso dire senza ombra di dubbio che merita di essere vissuta. Il comparto gameplay è rimasto simile al precedente ma con qualche aggiunta come lo scatto e i salti con il propulsore, il sistema di mira è molto preciso e il combattimento è molto dinamico e aperto a più stili e soluzioni di combattimento, in pratica non mi annoierete mai in un combattimento dovendo fare sempre lo stesso tipo di attacco o di mossa come in altri GDR più osannati.

Unica pecca sulla giocabilità è la fase di guida su Nomad che è stata studiata davvero male con controlli poco fluidi e molto imprecisi.Dal punto di vista grafico il gioco il giudizio a mio parere andrebbe diviso in due reparti : il primo quello delle animazioni dei personaggi, abbastanza discutibile in alcuni punti con animazioni innaturali o espressioni e sguardi poco incisivi dove darei un 5 come valutazione, al secondo che quello del design dei vari pianeti esplorabili dove tra l a bellezza dei dettagli nei fondali e tutto il resto prenderebbe un 9 pieno. Detto questo come voto finale gli da un bel 8 pieno poiché durante la mia esperienza di gioco mi sono divertito abbastanza, trovando gradevole perfino il comparto online. Come sempre grazie per avermi concesso un po del vostro tempo e alla prossima recensione!!

Domenico De Martino

Sii il primo a commentare!
 
Lascia una risposta »

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.